Food Defence

logo argo ritagliato2
 
logo argo ritagliato2  Cosa riguarda il servizio?food defence
 

La cronaca internazionale ci conferma che per le aziende appartenenti al settore agroalimentare, la capacità di garantire al consumatore un prodotto sicuro e quindi salubre è fondamentale. La sicurezza del prodotto può essere compromessa non solo attraverso la mancata o errata applicazione delle prassi igieniche definite nel sistema HACCP, ma anche attraverso contaminazioni dolose intenzionali o manomissioni provenienti da agenti interni ed esterni all’azienda.
Infatti lo sviluppo di un sistema per la sicurezza alimentare permette di identificare pericoli non intenzionali fisici, chimici e biologici che sono significativi per la sicurezza alimentare, mentre la Food Defence è volta ad identificare, mitigare e monitorare possibili sorgenti di contaminazioni intenzionali dei cibi.
Ecco che la protezione dei siti produttivi e di stoccaggio nonchè dei mezzi di trasporto aziendali da atti di sabotaggio diventa fondamentale, così come la capacità di rispondere prontamente ed in maniera efficace ad eventuali atti di sabotaggio che dovessero verificarsi.Tale aspetto diventa ancora più significativo per le aziende che vogliono esportare i loro prodotti negli Stati Uniti e per quelle realtà che vogliono certificarsi secondo gli standard internazionali sulla sicurezza alimentare come il BRC e l’IFS.
Il servizio che proponiamo intende supportare le aziende nella:

 

– valutazione ed identificazione delle criticità (aree vulnerabili) presenti nel proprio sistema
definizione delle azioni da porre in essere per attenuare le vulnerabilità/criticità identificate
definizione di un piano per la gestione delle situazioni di crisi
verifica e valutazione periodica dell’effettiva adozione ed efficacia delle misure intraprese
sensibilizzazione e formazione del personale.

 
logo argo ritagliato2  Perchè implementarlo?

 
L’adozione di un sistema per la food defence, ovvero per la tutela alimentare, consente:

–  migliore accesso ai mercati internazionali e quindi un ampliamento delle quote di mercato
–  maggiore sicurezza nella vendita del prodotto, con aumento della fiducia dei Consumatori e dei clienti diretti
–  mantenimento di un ambiente di lavoro sicuro per i clienti
–  proteggere il proprio business dalle ricadute negative che si avrebbero qualora si verificassero casi di contaminazione, attraverso l’adozione di disposizioni atte alla loro prevenzione
– rispondere prontamente e efficacemente ad eventuali situazioni di crisi che si venissero a creare.