Bilancio delle competenze e job profile

logo giallo ritagliato - hr  Cosa riguarda il servizio?bilancio competenze

 
Il bilancio delle competenze è un piano di analisi aziendale che ha come oggetto la valutazione dello stato delle competenze dei propri lavoratori. Il bilancio delle competenze di ARGO Consult valuta tutte le caratteristiche del personale aziendale e viene redatto attraverso tre principali valutazioni:
 
Sapere, fotografa lo stato attuale del personale aziendale considerandone le conoscenze: livello di istruzione in input ed in output, partecipazione alla formazione (tipologia e quantificazione), livello di tacit knowledge, ampiezza del potenziale di conoscenza inespresso (ulteriori conoscenze non ancora applicate in azienda)
 
Saper fare, considera la capacità di applicare, di usare, di mettere in pratica il Sapere già acquisito attraverso abilità concettuali e/o manuali per lo svolgimento di uno specifico incarico (capacità proprie della persona che possono e devono essere potenziate e migliorate con stage lavorativi, tirocini, praticantati, collaborazioni professionali, esperienza professionale).
 Le abilità pratiche sono gli ingredienti operativi del lavoro e sono trasferibili da un settore all’ altro. Si ottengono in parte con gli studi, ma soprattutto con l’esperienza sul campo. Le capacità, contestualizzate nel singolo individuo che le incrocia – in modo assolutamente creativo, irripetibile e spesso inconsapevole – con le proprie conoscenze, i valori, le modalità, lo stile e l’ambiente, diventano le famose “competenze”. Al fine di questa specifica analisi, sono rilevanti anche capacità pratiche non strettamente inerenti il lavoro aziendale ma comunque utili da registrare per potenziali incarichi futuri.
 
Saper essere, analizza le attitudini caratteriali, le caratteristiche personali, psicologiche e socio-culturali tali da consentire prestazioni efficaci come la capacità di scegliere, di decidere, di assumersi la responsabilità, di agire, di rischiare, di sapersi organizzare e orientare, empatia, flessibilità, attitudine a rispettare le regole e farsi rispettare, comunicare, collaborare, accettare, rifiutare.
Il saper essere delinea altresì qualità personali che garantiscono di eccellere in termini di performance ed efficienza sul lavoro come volontà, tenacia, perseveranza, coraggio, fiducia in se stessi, autonomia, estroversione, creatività, oppure lo stile personale quindi la tendenza ad utilizzare l’intuizione rispetto alla razionalità.    
 
La relazione finale che segue, focalizza  intanto l’attenzione sulla congruità tra ruoli aziendali e caratteristiche del personale dedicato, raccoglie considerazioni da parte delle risorse umane circa i temi di maggiore interesse aziendale (sviluppo prodotti/mercati), raccoglie soluzioni a problematiche aziendali formulate d’intesa con la Direzione aziendale, fornisce un report sulle ulteriori mansioni/inclinazioni del personale oggetto di indagine e consiglia, laddove necessario, una sostituzione di ruoli e posizioni al fine di ottimizzare le competenze personali e raggiungere in maniera più agevole l’efficienza aziendale.
 
logo giallo ritagliato - hr  Perchè implementarlo?
 
Il Bilancio delle Competenze è finalizzato alla corretta ricerca di potenzialità inespresse e capacità da ottimizzare per di sviluppare a pieno le capacità e le competenze del personale aumentandone la partecipazione in azienda  e, conseguentemente, la motivazione.
In quest’ottica l’azienda spesso scopre risorse nascoste nel personale che già ha nel suo organico che si rivela capace di assolvere mansioni parallele o addirittura superiori per competenza o per complessità senza bisogno di ricorrere a presonale esterno con notevole dispendio di tempo e risorse per la diffusione del Know how.
Grazie al Bilancio delle Competenze i lavoratori hanno occasione di prendere coscienza della job profile che si arricchisce con il tempo e con l’esperienza generando nuove opportunità di lavoro e di  realizzazione all’interno della propria comunità di lavoratori.